Progetto Leopoldia Life+, pubblicato il “Layman’s Report”

Pubblicato il rapporto divulgativo “Layman’s Report”  dedicato al ripristino degli habitat dunali nel paesaggio serricolo del golfo di Gela per la salvaguardia della Leopoldia gussonei, alle attività di conservazione condotte e ai risultati ottenuti.

Il progetto “Leopoldia”, conclusosi nell’aprile del 2016, è stato sviluppato nell’ambito delle azioni sostenute a livello comunitario con il programma Life Natura: strumento finanziario della Commissione Europea per la conservazione di habitat e specie naturali all’interno dei siti della Rete Natura 2000 (ZPS, SIC e ZSC). Tra le specie considerate prioritarie in termini di conservazione vi è Leopoldia Gussonei.

Il progetto Leopoldia è stato promosso dall’Università degli studi di Catania – Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente, Lipu Ente Gestore RNO Biviere di Gela e Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale.

Il Layman’s Report è disponibile in tre lingue: italiano, inglese e francese.

Al via la due giorni di convegni, dibattiti, mostre progetto Life+Leopoldia

Apertura convegno conclusivo LIFE+ LeopoldiaSono tre le scuole selezionate e premiate tra quelle che hanno aderito in questi tre anni alle attività di informazione e sensibilizzazione del progetto Life+Leopoldia.

Ogni scuola ha prodotto un video, una presentazione in power point oltre che cartelloni con foto e disegni che mirano ad aumentare la conoscenza della Leopoldia Gussonei e l’importanza di proteggere le nostre dune costiere.

Le scuole premiate sono il Primo comprensivo Albani  Roccella (4 classi di prima media) diretto da Rosalba Marchisciana (video); liceo Scientifico Elio Vittorini (5° C- 5° F) di Angela Tuccio (video) e  l’istituto Comprensivo Leonardo Sciascia di Scoglitti della dirigente Giuseppina Spataro (Prima media-  realizzazione di un giardino a scuola).

Ad ogni istituto è stato consegnato un pannello del progetto con la speciale menzione mentre ad ogni studente di tutte le scuole partecipanti è stato consegnato un attestato ricordo.

Il convegno è stato aperto dai saluti del sindaco Domenico Messinese. Poi si sono succeduti gli interventi dei primi relatori: Giovanna Tomaselli (Università di Catania), Emilio Giudice (Lipu), Antonio Colombo (dipartimento regionale Sviluppo rurale), Lara Riguccio (Università di Catania), Filomena Fontana (collaboratrice progetto Life) Maria Bonanno (collaboratrice progetto Life).

Domani un’altra giornata di dibattiti alla San Biagio con la presenza anche dei sindaci impegnati nella proposta di gestione integrata del golfo di Gela e la Soprintendenza del Mare.

Leopoldia Life+: stage formativo per alunni sardi

[caption id="attachment_9555" align="aligncenter" width="640"]Studenti istituto Bono - Sassari Gli studenti che hanno partecipato allo stage[/caption]

Dieci alunni di 4° e 5° anno dell’ Istituto Professionale Agricoltura e Ambiente “F. COCCO ORTU” di Bono (SS), accompagnati dal tutor scolastico, nell’ambito di uno stage formativo scuola-lavoro stipulato con l’Ufficio Sviluppo Territorio di Ragusa, hanno avuto modo di conoscere le iniziative del progetto Life+ Leopoldia. Hanno partecipato attivamente alla produzione delle piantine destinate alla rinaturalizzazione degli ambienti dunali. Nella settimana di permanenza presso il vivaio forestale di Randello hanno imparato a seminare, trapiantare, e curare le specie previste dal piano semine del progetto ed a riconoscere le specie degli habitat dunali (peraltro diffusamente presenti in Sardegna).

Il tutor aziendale e direttore dei lavori del vivaio forestale dott Giuseppe Lombardo ha espresso grande soddisfazione per l’iniziativa formativa e ringraziamenti ai ragazzi che hanno dato prova di serietà, capacità ed interesse nell’affrontare gli aspetti conoscitivi e pratici del lavoro del vivaista forestale, senza trascurare la grande simpatia mostrata.