Proposta per un modello di sviluppo sostenibile: il progetto Leopoldia

Sotto un sole primaverile si è svolto, al Biviere di Gela, il convegno di apertura del progetto Life Leopoldia, nell’ambito della Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2012, con un convegno dal titolo “Una strategia per la sostenibilità delle aree costiere del golfo di Gela: Il progetto LIFE + 2011- Leopoldia”.

Il Programma Life+ è lo strumento finanziario dell’Unione Europea che cofinanzia progetti a favore dell’ambiente negli Stati membri e nei Paesi terzi.

Il progetto Leopoldia, come ha evidenziando Giovanna Tomaselli, del Dipartimento DiGESA dell’Università di Catania, project manager del progetto, mira alla protezione e implementazione della specie a rischio di estinzione Leopoldia gussonei e dei suoi habitat di riferimento (dunali e retrodunali), puntando al contempo alla trasformazione di tutto il territorio interessato in una prospettiva di sviluppo sostenibile.

Emilio Giudice, Direttore della Riserva del Biviere di Gela ha sottolineato come lo svolgimento del convegno di apertura nel territorio di Gela sia un importante segnale del cambiamento di rotta per quest’area, nota fino ad oggi per essere una delle aree ecologicamente più disatrate della regione Sicilia. Il progetto Leopoldia è una sfida e allo stesso tempo indica un percorso da intraprendere per un’agricoltura che voglia restare competitiva nei mercati globali, conservare le risorse primarie e andare incontro alle richieste di consumatori sempre più consapevoli.

Il progetto, per il momento limitato al golfo di Gela, propone un modello di sviluppo che potrebbe essere esportato a tutta la costa meridionale siciliana e a molte altre aree produttive costiere europee.

Skip to top

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*